Archivi del mese: marzo 2011

L’eterna lotta tra bene e male. La percezione di ciò che è bene e di ciò che non lo è dipende dalla nostra personale esperienza, dalla nostra formazione, dalla nostra crescita.

Ciò che per uno è bene per l’altro non lo è. Vale per i costumi, per le usanze, per le convinzioni e le percezioni. Molte guerre sono state combattute… Continua a leggere

La mente ordinaria non è quella che veramente dovrebbe essere. La mente ordinaria ottenebra anziche illuminare, in quanto completamente governata dagli accidenti meccanici esterni.

Quando il pensiero ritorna su se stesso, è come una falena che continui a girare attorno ad una fiammma. Si agita, pensa di aver trovato la luce, ma poi finisce per bruciarsi.

La vera mente fornisce… Continua a leggere

Il primo insegnamento di Krishna ad Arjuna riguarda l’Azione. O meglio, i frutti della stessa e la dipendenza da essi. Così come l’identificazione nell’oggetto dei sensi conduce all’attaccamento,  anche l’identificazione con gli effetti dell’azione conduce al mededismo risultato.

In questo campo devono essere ricondotte, ad esempio, le aspettative, ovvero quello che ci aspettiamo. Riconoscimento, gratitudine, effetto. Tutti esempi di… Continua a leggere

Iscrizione newsletter

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi dell' articolo 13 del d.lg. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali. Informativa trattamento dati personali

Cancellati dal servizio Informativa Privacy Sito