La legge del karma è conosciuta in tutto il mondo, ma con molte variazioni. In realtà questa legge è conosciuta da molto tempo; presso alcune popolazioni orientali essa è vista per quello che è. Presso molte altre è stata alterata.

Persino nella religione cattolica se ne trova traccia in quel “chiedete e vi sarà dato”. Così come in molte tradizioni e culture popolari.

Per molti il karma coincide con una sorta di legge su “azione e reazione”. In parte è così, naturalmente. Ma la legge è molto più complessa e profonda. Non riguarda infatti solamente la conseguenza delle nostre azioni, ma anche il legame che si viene a stabilire tra diversi esseri.

Molto spesso si tiene presente solo il lato riguardante il rapporto di causa effetto legato agli atti, dimenticando che ne esistono di altrettanto importanti che riguardano il legame tra le persone.

E’ questo il vero significato delle “affinità elettive”. Il karma, il cui effetto regola il rapporto che si reitera di incarnazione in incarnazione tra due o più persone che lo condividono o che hanno condiviso esperienze simili.

Per questo, una volta incrociata la strada di un Maestro, se ne subirà la traenza anche nelle incarnazioni a venire, tendendo a seguirlo se nel suo percorso deciderà di calpestare nuovamente le stesse terre che ci competono.

Per lo stesso motivo, persone che si incontrano per la prima volta, sentono spontaneamente che la loro storia è molto più antica. Per questo, spesso, rapporti d’amore non si esauriscono nell’arco di una sola vita, ma proseguono per tempi anche molto lunghi. A volte anche per millenni.

Ed è meraviglioso vedere due persone reincontrarsi in questa esistenza dopo essersi frequentati in altre. Si vede dai loro occhi, dalla loro aura che istantaneamente avvampa in reazione all’incontro, tante volte con una sensazione così forte di Deja Vu da far barcollare le persone stesse.

Il Karma non è una legge che regola solo cause ed effetti. Per estensione regola completamente la vita stessa.

E quando si diventa consapevoli di questo, quello che è possibile vedere è a volte così meraviglioso da rendere la vita quella infinita, bellissima avventura che è.

3 risposte a I Sussurri del Lama: Karma e destino

  • “…ed è meraviglioso vedere due persone reincontrarsi in questa esistenza dopo essersi frequentate in altre…”…mi fa pensare alla storia del libro di Franz, Kesa.
    E’ veramente bello e consolante sapere che un amore o un’amicizia non si esauriscono nel breve arco di una vita.

  • Ciao T !
    Ti risulta che il Karma abbia un suo Governatore? Se sai di ciò, ce ne parli per favore?!

  • :headout:

Rispondi

Mailing List