Nel sentiero blu, come viene spesso indicato per il colore del cuore, la via è indicata da una serie di passaggi. Sono passaggi obbligati, sequenziali; si possono passare in rapidità al punto da pensare che alcuni di essi siano evitabili, ma la realtà non è così.

Il mio adorato Maestro me ne fece parte molto tempo fa, e quel singolo momento non mi si è mai cancellato dalla mente. Ora che l’età aumenta questo non cambia, anzi, aumenta. Come se la pregnanza delle Sue parole fosse sempre maggiore, al passare del tempo.

Era notte, stavo dormendo, quando lo spazio frontale acquistò vita, una terza dimensione fatta di grande profondità.

Tutto era nero ma, ugualmente, potevo percepire la profondità davanti ai miei occhi, per quanto chiusi.

Poi un lucore iniziò a prendere forma al centro di quello spazio, fino a rendersi luce e ad avvicinarsi a me. Il colore di quella luce era un blu elettrico cangiante, a tratti così forte da sembrare bianco, a tratti così viola da parere del nero più profondo.

Quindi comparve Lui, il Maestro che, con un sorriso, sembrò darmi il Suo benvenuto in quella dimensione sconosciuta.

“E’ così, T. Questa dimensione ti è profondamente sconosciuta, ma non tanto quanto tu credi. Questo è il motivo per cui hai preso un corpo umano, il vero senso di quello che dovrai fare.

Osserva attentamente questi colori, perchè attengono direttamente ad un cuore, il tuo! Ed altrettanto attengono ad una via, un percorso, un sentiero che porta attraverso un canale molto stretto. Guarda!”

Così dicendo il Maestro fece un gesto. Nel buio del mio schermo mentale vidi crearsi una grandissima sfera blu, al cui centro afferiva dal basso un sottile ramo di energia altrettanto blu, così sottile da parere un capello, in confronto all’enormità della sfera.

“Quello che stai vedendo, T, è il canale sottile che accede al cuore e che permette la trasformazione alchemica della sofferenza e di tutte le altre energie grossolane nell’energia del Cuore. Osserva cosa accade quando un carico di dolore lo attraversa!”

E io vidi. Vidi il dolore, sotto forma di una sfera color rosso sangue, andare a “chiudere” il canale sottilissimo dalla parte inferiore. Istantaneamente la grande sfera blu parve contrarsi, quasi collassare, mentre il sottile canale sembrava entrare in azione. Lentamente, con una pulsazione calma, ma inarrestabile, il canale iniziò ad assorbire il contenuto rosso della sofferenza, trasformandolo e vivificandolo tramite qualcosa che, dalla sfera più grande, interveniva perchè ciò avvenisse. E mentre questo processo proseguiva, una luce meravigliosa si spargeva all’intorno. Al termine del processo, la sfera rossa non esisteva più: era divenuta dello stesso colore blu del grande cuore sopra di essa.

“Quello che stai osservando è un cuore di Compassione, che tramite l’Amore trasforma la sofferenza in Luce. E’ l’alchimia del miracolo, la vera Via del Cuore. ”

La visione svanì com’era venuta, e rimase solo l’immagine del mio Maestro a parlarmi.

“La Via del Cuore inizia dalla capacità di ascoltare. Dall’ascolto segue la Comprensione. Fino a qui vi è ritorno; puoi ancora tornare, la via non è così stretta.

Ma se decidi di andare oltre, la strada diventa a senso unico, perchè poi segue la Compassione. Da lì non vi è ritorno, non si può rinunciare alla Compassione, capisci? Una volta imboccata quella Via, quella del Bodhisattva, solo avanti si può procedere. Da quel momento inizia la vera via Blu, la Via del Cuore. Non l’unica, sicuramente, e non la più semplice. Ma forse la più nobile.

A te la scelta, quando verrà il momento!”

3 risposte a I Sussurri del Lama: quando inizia la via del Cuore

  • Bellissimo ma per noi poco praticabile, se non quasi impossibile !

    • Ciao Jackill… non è impossibile, credimi. Basta iniziare dal primo passo e farne sempre uno dopo l’altro, a volte ci si ferma, sembra di essere andati a sbattere contro un muro… ma poi, se Dio vuole, si ritorna a camminare, Sempre un passo dopo l’altro.
      E questo te lo posso dire anch’io. Magari Lama T vorrà aggiungere qualcosa di suo.
      Buona serata! :bye:

  • Thank you Jackill, and thank you Franz.
    Both of you are right. But it only depends on what really matters for you. You see, times are changing. Things are different now. People are changing their inner DNA. Everything, in spite of what is happening, is faceing towards LOVE. And Love can only be found inside our heart.
    That’s it. Nothing more, nothing less!
    God bless you both!

Rispondi

Mailing List